Presentazione

Essere aggiornati sulle questioni di sicurezza e, soprattutto, sicurezza delle e nelle scuole, è importante. Per questo Cisl Scuola Lombardia ha ritenuto utile approntare uno strumento di facile consultazione per avere a portata di mouse tutta la normativa essenziale.

Specifice sezioni di questo strumento web offrono approfondimenti con rinvii alla normativa.

Un impegno caratterizza i nostri operatori: aggiornare costantemente questo supporto web perchè sicurezza e salute nei luoghi di lavoro e nelle scuole sono questioni importanti.

 

CERCA

Normativa principale

Per ricostruire la legislazione sulla sicurezza nella scuola è ancora opportuno partire dal DM 26 agosto 1992, che contiene norme di prevenzione incendi per l'edilizia scolastica.

Il Dlgs 626/94 e la successiva decretazione specifica (tra cui il DM 10 marzo 98) danno disposizioni generali per tutti i lavoratori e per tutti gli ambienti di lavoro.

Con il DLgs 626/94 si afferma un nuovo quadro di riferimento sociale e civile, si comincia a parlare di salute e sicurezza intesi come benessere e non semplicemente come danno fisico, si delinea uno scenario normativo basato sulla negoziazione, sulla contestualizzazione e sulle responsabilità di ogni singolo ambiente di lavoro, superando anche l'abitudine a legiferare solo per adeguamenti tecnici e a seguito di fatti di cronaca.

Lo stesso decreto (art. 4 comma 12) evidenzia però la situazione anomala degli edifici utilizzati dalla pubblica amministrazione in cui il datore di lavoro non coincide il proprietario dei locali(tipico delle scuole), confermato anche dal più recente D.Lgs 81/08, art. 18, comma 3:
"Gli obblighi relativi agli interventi strutturali e di manutenzione necessari per assicurare, ai sensi del presente decreto legislativo, la sicurezza dei locali e degli edifici assegnati in uso a pubbliche amministrazioni o a pubblici uffici, ivi comprese le istituzioni scolastiche ed educative, restano a carico dell'amministrazione tenuta, per effetto di norme o convenzioni, alla loro fornitura e manutenzione. In tale caso gli obblighi previsti dal presente decreto legislativo, relativamente ai predetti interventi, si intendono assolti, da parte dei dirigenti o funzionari preposti agli uffici interessati, con la richiesta del loro adempimento all'amministrazione competente o al soggetto che ne ha l'obbligo giuridico."

Tra le disposizioni successive al dlgs 626/94 che toccano in modo specifico la scuola sono da citare

  • il dm 382/98, che individua nei dirigenti i "datori di lavoro" nella amministrazione scolastica,
  • la cm 119/99, che fissa le modalità per l'informazione dei lavoratori, per la stesura dei piani di sicurezza e per gli aspetti didattici ed educativi,
  • i contratti collettivi integrativi del comparto scuola che hanno definito il ruolo del rappresentante dei lavoratori.
  • il TESTO UNICO SULLA SICUREZZA dlgs 81/07, che fornisce un quadro organico sulla tutta la normativa abrogandomolte disposizioni degli anni '90.

Attualmente il TESTO UNICO SULLA SICUREZZA dlgs 81/07, rappresenta il principale documento doi riferimento.

Categorie: